marostica notizie

CON MARICA DALLA VALLE AL SEMINARIO CUOA AD ALTAVILLA. SOLO COINCIDENZA O ATTESA DEL CADAVERE DI MOZZO?

Dimissioni sindaco di Marostica, Marica dalla Valle, Marostica – fotografo: OP Brand

È evidente che come blog non manchiamo a seminari che possono interessare il territorio di Marostica. La scorsa settimana il Cuoa (la scuola di formazione manageriale di Altavilla Vicentina) ha promosso un incontro sul tema dei musei aziendali. Presenti un consulente esperto nella costruzione dei Musei aziendali, due aziende (Dersut Caffè e Rossimoda) con la loro esperienza e un rappresentante della Regione Veneto, esempio concreto di come naviga nelle nuvole e nell’incompetenza la burocrazia.
E chi c’era a fianco di noi? Marica Dalla Valle indomita ex Sindaco che vuol restare in carriera aspettando probabilmente il cadavere di Mozzo. Intanto ha partecipato, unica consigliera, ad un evento che potrebbe essere significativo per Marostica.Infatti dopo le Accademie che non lo sono, ma in realtà semplici confraternite del caffè, adesso si parla degli scacchi e forse suggeriamo noi degli appalti truccati, sarebbe ora confrontarsi con la storia recente della nostra città.Esiste il Museo della Paglia, esempio dell’economia del passato, ma ci sono nel nostro Territorio i Musei aziendali di Vimar, Poli e Diesel. Dove è l’assessore alla cultura per un progetto di valorizzazione e visita a tali Musei? Pochi ne parlano, ma in realtà è anche la nuova frontiera del turismo per conoscere l’economia attuale del nostro Territorio.
E ci dovremmo mettere anche il Museo della Belfe, azienda che tanto ha dato al nostro territorio, non ultimo il decollo attuale della Partita a Scacchi. Senza la Belfe, il suo gruppo dirigente e i suoi dipendenti, la Partita c’è la saremmo sognata e non ci sarebbe stata. Lo “storico” Giovanni Parise dovrebbe prendere nota.
Ma tornando al discorso della Dalla Valle è proprio un peccato che nella sua discesa politica abbia operato utilizzando le querele per zittire (noi ne abbiamo collezionato tre) invece che risolvere i problemi. Certamente se fosse stata più coerente e meno ambigua avrebbe potuto operare con intelligenza per Marostica. Perché una certa grinta, capacità ed interesse ce li ha.
Osservatorio Economico Sociale di Marostica