marostica notizie

I CONVEGNI DEI “PARACULATI”, MA A COSA SERVONO?

L’ultimo è stato quello sul prof. Pozza, il personaggio che nel 1923 ebbe l’idea di fare la partita a Scacchi con personaggi viventi a Marostica. Prima c’era stato il convegno promotore della “mascherata” dell’Accademia del Caffè.
Entrambe questi convegni hanno avuto la caratteristica principale di avere la sfilata dei politici leghisti con in testa il Presidente del Consiglio regionale.Ora ci chiediamo perché vengono fatti questi convegni senza il minimo, serio coinvolgimento delle associazioni culturali ben presenti a Marostica e con particolare riferimento alla biblioteca. È evidente che lo scopo principale è politico-partitico ed ad esclusiva pertinenza in questo caso della Lega. Insomma sono così organizzati per “paracularsi” la politica e i politici vengono per “paracularsi” gli elettori.
Non c’è quindi alcuna riflessione culturale, ma puro esibizionismo per interesse personale. Del libro sul prof. Pozza dello “storico” locale Giovanni Parise lanciatissimo ad autoincensarsi, facciamo semplicemente notare che la presentazione di un libro generalmente non la fa l’autore, ma c’è dialogo con un esperto. Così la presentazione assume anche una certa vivacità ed impedisce agli ascoltatori di crollare addormentati con gli occhi sbarrati per far finta di ascoltare.Quindi se da una parte abbiamo il “celeberrimo” storico Parise, dall’ altra il trio Cuman, Xausa e Cortese sempre pronti ad inventarsi delle mascherate assurde per autonominarsi Accademici del C…., scusate del Caffè.
Insomma in tempi in cui si esalta il significato del lavoro culturale di gruppo utilizzando nel modo migliore ciò che c’è a Marostica, si persegue la strada contraria con l’avvallo dei soliti politici in eterna campagna elettorale invece che in costruttiva partecipazione allo sviluppo della società marosticense.Per intenderci noi che ci mettiamo la faccia personalmente scrivendo su questo blog, in realtà non operiamo individualmente ma contiamo su un gruppo, quasi come una redazione virtuale, che spesso ci suggerisce gli argomenti e ci legge prima di pubblicare.
Osservatorio Economico Sociale di Marostica