marostica notizie

NIENTE POLITEAMA NEL PIANO DI INVESTIMENTI TRIENNALE DEL COMUNE DI MAROSTICA. È IN PRATICA UNA BURLA.

Il programma triennale di opere pubbliche 2020/2022 a firma del responsabile Area 3^ Tollardo Diego vale la pena leggerlo. È un discorso puramente tecnico, una lista della spesa, senza una valutazione di priorità. E non tiene conto della necessaria chiusura degli investimenti in essere anche attraverso mutui, se necessario. Che è il principio di una corretta gestione aziendale.
Possibile infatti che non sia stato inserito il completamento del Politeama? Noi crediamo che finanziariamente ci sia spazio per un mutuo e che sia folle lasciare un’opera incompiuta per anni dopo aver speso una caterva di soldi. A maggior ragione per il fatto che avrebbe già un utilizzo con i gruppi Teatris e Cineforum.Riteniamo che la situazione sia vergognosa e al di fuori di una seria gestione patrimoniale. Ormai le casse comunali dovrebbero aver digerito lo spreco di 920.000€ per l’appalto truccato del gas, di 470.000€ per il pseudo “project financing” di Bertazzo per la piscina comunale oltre ai buchi vari per perdite su crediti.
Ecco comunque la lista del Comune:

  1. Completamento pista ciclabile via Marsala, 335.000€
  2. Pista ciclabile via Montegrappa, 250.000€
  3. Adeguamento anti sismico ex Einaudi, 420.000€
  4. Manutenzione straordinaria strade, 250.00€
  5. Sistemazione piazzale Opificio, 150.000€
  6. Realizzazione punto salita/discesa lato Nord Colle Pausolino, 240.000€
  7. Completamento opere Castello Superiore, 460.000€
  8. Manutenzione straordinaria strade, 100.000€ (2021)
  9. Manutenzione straordinaria scuola elementare, 200.000€ (2021)
  10. Manutenzione edifici scolastici, 150.000€ (2021)
  11. Manutenzione straordinaria strade comunali, 150.000€ (2022)
  12. Lavori illuminazione stradale, 190.000€ (2022)
  13. Difesa del suolo, 100.000€ (2022)
  14. Interventi diversi patrimonio, 100.000€ (2022)

Totale investimenti 3.095.000€ di cui 2.105.000€ nel 2020.
Chiediamo un minimo di serietà, tenendo conto che le spedizioni romane del Sindaco accompagnato da vari onorevoli leghisti in questo momento sembrano più pie illusioni e solita propaganda politica. Dopo anni occorrono fatti. Altro che appunto panzanate politiche che darebbero per certo soldi pubblici da Franceschini & Co. come per il Ponte a Bassano.
Ultima considerazione: occorrerebbe prevedere anche un piano di fattibilità per un albergo/ostello per l’ormai diroccato Monastero di San Sebastiano. Solo con un progetto si può realisticamente proporre una sua realizzazione, andando a ricercare possibili investitori e finanziamenti, soprattutto europei. Insomma diamo una prospettiva agli investimenti pubblici a Marostica, dopo aver chiuso buchi finanziari e stradali.
Osservatorio Economico Sociale di Marostica

Inviato da iPad