marostica notizie

ROBERTO XAUSA ED IL COMUNE PROMUOVONO LA COLONIZZAZIONE CULTURALE DI MAROSTICA CON LA LIBRERIA PALAZZO ROBERTI DI BASSANO.

Dopo aver promosso Illy Caffè al convegno su Prospero Alpini invece delle aziende locali Marosticana Caffè e Casa del Caffè, ecco un’altra “perla” di Xausa che dimostra sempre più il suo disinteresse per la realtà economico/sociale di Marostica tutto preso sempre dall’evidenziare se stesso.Arrivano Mario Calabresi e Alan Friedman a presentare i loro libri all’ex Opificio con la libreria Palazzo Roberti di Bassano. L’iniziativa è sostenuta dal solito Xausa con la Volksbank e addirittura con il patrocinio del Comune di Marostica.
Ci sono invece dei principi che dovrebbero essere rigorosamente seguiti se si ha a cuore lo sviluppo culturale di Marostica. Primo fra tutti lo sviluppo delle realtà locali che hanno il diritto di priorità. Soprattutto le istituzioni ed le aziende culturali come la Biblioteca e la libreria Andersen. Perché la libreria Palazzo Roberti di Bassano arriva a Marostica? Siamo degli imbecilli che calano le braghe e non valorizzano e rafforzano le realtà importanti di Marostica?
Certo che sulla comprensione del Sindaco (attualmente anche Assessore alla Cultura, sic!) su una reale promozione culturale di Marostica abbiamo dei seri dubbi, evidentemente anche per una assoluta carenza di competenze. Anche se dovrebbe essere banale: sono Sindaco di Marostica e promuovo in primis tutto quello che appartiene alla mia città. Ma non c’è strategia, solo assecondamento in questo caso ancora a Xausa, informalmente sempre più Sindaco con i “schei” della Volksbank.Ma ci meraviglia che anche Panici, Presidente della Biblioteca, se ne stia zitto, come se non gliene fregasse niente. D’altra parte lui resta “romano”.
Osservatorio Economico Sociale di Marostica