marostica notizie

ALBERTO NAEF NUOVO DIRETTORE GENERALE IN VOLKSBANK DOPO IL SILURAMENTO DEL PRECEDENTE DIRETTORE CON IL RELATIVO PRESIDENTE. FINALMENTE NUOVE PROSPETTIVE?

La possono raccontare come vogliono, ma si tratta di una vera svolta. Finisce un’era che ha messo in pericolo la sopravvivenza di Volksbank. Fuori la vecchia guardia e nuova gestione della banca, che, è bene ricordare, non è più popolare con il voto per testa, ma società per azioni. Quindi comandano gli azionisti forti in base al pacchetto di azioni possedute.
Ma chi è Alberto Naef?
51 anni di nazionalità Svizzera ed italiana dal 31 marzo sarà il nuovo direttore generale di Volksbank.
Compito non facile perché la perdita registrata nel 2019 è in parte imputabile a cattiva gestione per perdita su crediti di 97 milioni (più del doppio dell’anno precedente) tenendo conto che a bilancio l’eredità Popolare di Marostica non c’è più essendo stata interamente spesata e quindi quella perdita è imputabile direttamente alla gestione di questi ultimi anni.
Osservazione corretta che ci ha fatto un cittadino di Marostica professionalmente addentro nella tematica e con il quale abbiamo avuto una lunga e proficua discussione. Ovviamente non possiamo dire il suo nome.

Naef viene fuori principalmente da Boston Consulting e UniCredit. Quindi porta una esperienza specifica al di fuori della “storia” Volksbank.
Tra l’altro a La Spezia c’è una via intitolata ad un probabile parente del nuovo direttore generale: Carlo Alberto Naef, fondatore di una banca locale, militante antifascista nel CLN provinciale oltre ad essere stato Presidente della Camera di Commercio e dell’Ente Turismo.

Vie dedicate a banchieri locali proprio non ne abbiamo a Marostica (vi immaginate un futuro con via Petucco o Gasparotto?).
Augurando successo professionale e lunga vita a Alberto Naef, speriamo che ora sia la volta buona.

Osservatorio Economico Sociale di Marostica