marostica notizie

LA FINE POLITICA DI MATTEO MOZZO, SENZA TRASPARENZA E PARTECIPAZIONE.

(Scritto pervenutoci da una cittadina di Marostica)

Ha tradito due punti importanti della sua campagna elettorale: Trasparenza e Partecipazione. E ciò fa ancora più male perchè questo disattendere le promesse fatte, non viene dai soliti marpioni della politica, ma da un ragazzo giovane, un bravo ragazzo sempre impegnato anche nel sociale, uno che si è sempre dato da fare. Mi sarei aspettata da lui, passato un primo periodo di “rodaggio” una gestione più moderna, che rompesse le vecchie logiche e che coinvolgesse la comunità in quelle scelte che stavano a cuore alla cittadinanza. Ovvio, dopo aver sentito tutte le voci, il Sindaco, ha il dovere di prendere una decisione e di assumersene la responsabilità e questo, gioco-forza, non può accontentare tutti, questo lo sappiamo. Sinceramente non so, alla scadenza del mandato, quali possano essere le alternative per Marostica, Anche l’opposizione non ha fatto una grande figura, mi è sembrata debole e poco incisiva. Non nutro grande ottimismo per ciò che Marostica sarà in grado di offrire…visto i precedenti molto deludenti, non ultimo due commissariamenti…roba che neppure al Sud si vede.

A cura dell’Osservatorio Economico Sociale di Marostica