marostica notizie

PREMIATO L’ASSESSORE DI MAROSTICA RENATO BERTOLIN CON LA “PATACCA” DELLA RIDICOLA ACCADEMIA DEL CAFFÈ DELLA CUMAN.

Bertolin simpatico è simpatico. Anche se ha perso la testa da quando è assessore ai servizi sociali. Ha cercato l’altro giorno di recuperare anche consenso sulla sua pagina fb ottenendo in 10 ore 8 mi piace ed uno scritto da parte di Silvana Crestani: “Mi avete tanto deluso mi dispiace”. Al che Bertolin chiede perché. E la Crestani: “Speravo salvaste la piscina….”. Bertolin risponde fumosamente:”Ne riparleremo”.

Ricordo che tempo fa incontrandolo in piazza alla mia domanda di cosa ne sapesse dei buchi di bilancio rispose:”Mi no so lesere i bilansi”. Incredibile un assessore che partecipa alla Giunta fa una simile dichiarazione ad un cittadino che chiede chiarimenti. Evidentemente deve nascondere anche lui qualcosa. Altro che trasparenza.

Eppure Bertolin me lo ricordo bene quando eravamo insieme nei 5 Stelle di Marostica. Mi difese ad oltranza chiedendo anche lui un serio impegno dell’allora consigliere comunale Gedorem Andreatta. E per questo suo atteggiamento fu espulso con me. Di questa sua posizione chiara ed onesta gliene sono stato sempre riconoscente.

Ora il potere leghista gli deve aver dato alla testa. Certo come assessore al sociale sembra aver lavorato bene, tant’è che anche il suo progetto per l’abbattimento delle barriere architettoniche ha ottenuto l’unanimita’ del Consiglio….in attesa dei soldi.

Ed è anche trionfante, ormai vivendo in un mondo di fantasia, del riconoscimento ottenuto recentemente dalla nota Presidente Mariangela Cuman: la patacca della ridicola Accademia del Caffè. Siamo arrivati alla totale confusione tra serie iniziative supportate da progetti e capacità credibili ad autoesaltazione personale inventando per se stessi onorificenze fasulle. E svilendo la figura del nostro grande concittadino Prospero Alpini. Che pena!

Osservatorio Economico Sociale di Marostica