marostica notizie

BASTA CON LE DECISIONI DEL TUBO SENZA CONOSCERE. SI RIPRISTINI LA FERMATA BUS E SI ATTIVI LA STAZIONE EX FTV CON ANCHE LA COLLABORAZIONE DEL CAI.

Da quando è stato sistemato il sentiero lungo il Longhella per arrivare in Valle San Floriano, è incredibilmente aumentato il numero di gente che passeggia. Sono spesso fermato per informazioni da persone provenienti da fuori Marostica che vogliono conoscere i percorsi e le possibilità di escursioni.
Manca ancora una precisa segnaletica sui vari sentieri lungo il percorso. E non è neanche segnata la strada per prendere l’800 per Tortima….Rubbio e l’Altopiano di Asiago andando a piedi.

Allora se si cominciano a pubblicizzare i sentieri attorno a Marostica, che noi abbiamo con entusiasmo conosciuto solo da pochi anni con il Gruppo del mercoledì (camminatori con riferimento la Biblioteca che si ritrovano appunto ogni mercoledì) e che riteniamo molto belli, tipici e di elevata potenzialità turistica, occorre un punto di riferimento.

Ed il punto di riferimento non può che essere la ex stazioncina FTV. Non solo bar, ma edicola con libri su Marostica e le nuove mappe della zona che sono ora ben fatte ed aggiornate. Inoltre saletta bar/ritrovo per escursionisti e turisti in arrivo. O persone in attesa del bus. E poi sarebbe da valutare un accordo con anche possibile gestione diretta da parte del CAI locale con l’aiuto di loro volontari e del Gruppo del mercoledì. Possono essere anche organizzate escursioni con guida e pubblicizzate, soprattutto durante i fine settimana.
Basta con la burocrazia ignorante, che si inventa folli delibere e procedure da mentecatti, appalti senza precise finalità, impedendo lo sviluppo delle reali possibilità turiste del territorio e buttando via un sacco di soldi. Siamo stanchi di solo chiacchiere. Abbiamo persone in Comune che decidono senza la minima conoscenza dell’ambiente stupendo in cui viviamo.

Sappiamo che l’attuale giunta vive nel “mondo esclusivo del Pipiesse”, presa a progettare il prossimo viaggio in Brasile ed è estranea alla conoscenza specifica dei problemi dei marosticensi. Ma per cortesia ascoltiamo la gente e partiamo con dei progetti interessanti, credibili e di elevata potenzialità. E diamo entusiasmo al volontariato. Altrimenti continueremo con i soliti fallimenti. Forse perché tanto paga sempre Pantalone e non si è responsabili di niente?

Osservatorio Economico Sociale di Marostica