marostica notizie

GIOVANNELLA CABION ASSESSORE AL TURISMO A BASSANO IMPARI. IL VERO PROGETTO TURISTICO È QUELLO PRESENTATO DAL CAMPIONATO ITALIANO DI CICLISMO.

Seguendo la telecronaca del campionato italiano di ciclismo domenica scorsa ci siamo resi conto di seguire un lungo spot televisivo di presentazione del progetto Esagono, con protagoniste sei cittadine. Uno spot magnifico con una eccellente presentazione turistico-culturale di Bassano, Marostica, Cittadella, Castelfranco, Asolo e Possagno, citando il Canova.
Ed i politici da oltre quindici anni hanno nel cassetto questa precisa proposta con le sei cittadine che permetterebbe in modo eccellente di qualificare il territorio e di sviluppare una proposta turistica non mordi e fuggi, ma di soggiorno di almeno una settimana. Invece lasciano spazio ad Associazioni come Territori del Brenta che non ha presentato nulla e promossa in una pura logica di interesse personale da gente non qualificate come Cunico, Astuni e Vallotto, capaci solo di denunciare, e perdere la causa, perché abbiamo definito un simile progetto una “cagata pazzesca”. Solo appunto una marea di chiacchiere per farsi finanziare dalla Regione con anche un viaggio a Fuerteventura a scopo “didattico”. Siamo al ridicolo e la vecchia politica con la Confcommercio attuale li ha appoggiati.

Ed ecco che per televisione attraverso una gara ciclistica abbiamo una panoramica di ciò che possono offrire le nostre sei cittadine. Merito a chi ha promosso l’iniziativa. È veramente una occasione da non perdere ed un lavoro professionale da fare per promuovere il Bassanese senza gelosia di parrocchie. Sarà in grado la Cabion di gestire un simile progetto con Bassano capofila? E magari di dare una scadenza annuale o biennale alla gara ciclistica?
Il nostro territorio va rispettato e promosso con capacità ed intelligenza. Come è stato fatto. Basta che non resti un semplice spot.

Osservatorio Economico Sociale di Marostica