marostica notizie

IL CASO METANOTEZZE. MARA BIZZOTTO ALLORA SOSTENNE LA DENUNCIA. E ADESSO A MAROSTICA È LATITANTE CON I SUOI?

L’articolo che pubblichiamo lo abbiamo preso dal sito della europarlamentare Mara Bizzotto ed è stato postato il 15 settembre 2009.
Come si può leggere il fatto di per sé è meno grave dei 920.000 euro pagati con un appalto truccato, per il cambio del gestore del gas, dal Comune di Marostica, in quanto tutto si è svolto come dialettica politica alla luce del sole. La Lega allora all’opposizione dichiarava una sottovalutazione nella vendita di METANOTEZZE per 200.000 euro. Ma il Sindaco di TEZZE di allora aveva voluto procedere.
Alla fine la Corte dei Conti aveva dato ragione alla minoranza ed imposto ai responsabili della vendita il pagamento della cifra non incassata.
Interessante che oltre al Sindaco siano stati coinvolti soprattutto il segretario comunale ed i revisori contabili.
A Marostica vedremo come finirà. Ci auguriamo che la Comunità possa recuperare la somma pagata ingiustamente dal Comune.

LA GRANDE DIFFERENZA COMUNQUE CON TEZZE È CHE TUTTO IL CONSIGLIO COMUNALE DI MAROSTICA, SENZA DISTINZIONE TRA MAGGIORANZA E MINORANZA, HA CERCATO DI NASCONDERE LA FACCENDA. ED IL FATTO È GRAVISSIMO E VERGOGNOSO. ED ADDIRITTURA L’ALLORA SINDACO DI MAROSTICA, MARICA DALLA VALLE, CI HA DENUNCIATI, QUANDO ABBIAMO PUBBLICATO LA VICENDA, PENSANDO DI INTIMORIRCI E ZITTIRCI.
SIAMO IN ATTESA DELLA CHIUSURA DELLE INDAGINI SU NOSTRA CONTRO QUERELA.

Osservatorio Economico Sociale di Marostica