marostica notizie

IL CAOS DEI NUMERI IN CONSIGLIO COMUNALE A MAROSTICA. MA CI SARÀ UN ALTRO BUCO NEL 2020? FORSE.

Certo che sembra incredibile che tutti stiano zitti. Noi siamo abituati dall’esperienza aziendale che quando si fa una previsione di bilancio a ragionare in questo modo: i ricavi previsti ammontano a tot con una differenza rispetto alla precedente previsione di tot. I costi previsti sono tot con una differenza di tot. Il risultato economico previsto prevede un utile, un pareggio o un buco.

Fatta questa premessa si entra nel dettaglio delle maggiori differenze di ricavi e costi.
Ora noi abbiamo diligentemente ascoltato quanto esposto dalla Dr.ssa Silvia Fabris nella verifica di assestamento del bilancio obbligatoria per legge entro il 30 settembre. È un elenco molto lungo di tutte le variazioni intervenute. Così, senza una classificazione per importanza e senza un prospetto sintetico è difficile orientarsi.

E poi manca completamente una prospettiva di chiusura del conto economico.
L’unica tabella che abbiamo rintracciato come delibera di Giunta ci preoccupa assai.

Si ragiona sempre in termini di cassa. Ora se la previsione di cassa è di avere un saldo di soli 1,7 milioni a fine anno, quando era di 4,2 milioni a fine 2019, quale sarà il risultato economico a questo punto?
Lo scorso anno la differenza tra costi e ricavi evidenziava una perdita di circa 581.000 euro coperta con una incredibile e “artistica” rivalutazione delle Mura da 0 a 5 milioni. È probabile che anche il 2020 registri una ulteriore perdita. La si coprirà con la riserva costituita dai sassi delle Mura? Ma la liquidità non si recupera con i sassi.
Quando si chiarirà la faccenda, invece di snocciolare una caterva di modifiche, senza una sintesi di compatibilità tra ricavi e costi?

Noi riteniamo, e lo diciamo da alcuni anni, che il Comune di Marostica si stia inchiodando.

Osservatorio Economico Sociale di Marostica