marostica notizie

DOPO ANNI DI BOCCIATURA FINALMENTE SI È RISOLTO L’ACCESSO AL CAMMINO DI RONDA. ACCORDO TRA COMUNE E VOLKSBANK. C’È UN PASSAGGIO SEGRETO?

Non volevano proprio capire. Mai e poi mai la Sovrintendenza di Verona avrebbe permesso un accesso alle Mura esterno, appiccicato alle Mura stesse. Ci aveva provato la Dalla Valle. Poi Mozzo. Sempre risposta negativa.
Finalmente si è capito e si fatto un accordo con la Volksbank che ha concesso in comodato gratuito al Comune la torre a ridosso delle Mura in prossimità di Porta Breganze. Adesso si potrà procedere con i lavori, non intaccando l’architettura originale delle Mura. Potrà essere finalmente completato una parte del cammino di ronda.
Ma occorreva tanto a capire la soluzione? Evidentemente abbiamo avuto politici interessati a sbattere la testa contro il muro o meglio le Mura. A metterci anni per trovare una soluzione.
Ci auguriamo che questo sia solo un inizio per la collaborazione tra Volksbank e Comune, perché urge sistemare l’intera area Azzolin di proprietà della banca.

Una ultima osservazione la vogliamo fare. L’amministrazione continua a parlare di lavori per il “rilancio turistico”. Facciamo osservare che prima di tutto c’è il rispetto dei cittadini di Marostica che orgogliosamente vogliono vivere in una cittadina sempre ben restaurata. E da fare c’è ancora parecchio. Anni inconcludenti ne sono passati troppi.
Nella foto abbiamo immaginato una “ipotesi turistica” e divertente del passaggio per accedere alle Mura.

Osservatorio Economico Sociale di Marostica