marostica notizie

I 5 STELLE, MA ANCHE IL PD, PERDERANNO SEMPRE PERCHÉ NON HANNO STRUMENTI DI ANALISI, CONTROLLO E PROPOSTE.

Fare politica seriamente oggi è molto difficile se si è degli sprovveduti senza competenze.
Noi con il nostro Osservatorio Economico Sociale di Marostica facciamo “analisi politica” in senso moderno in quanto le nostre analisi partono da documenti concreti. La nostra fonte di informazione è soprattutto l’albo pretorio del Comune di Marostica in cui sono riportati gli atti della Giunta, del Consiglio Comunale e le singole deliberazioni dei funzionari.
Perché la politica vera si traduce in atti con relativo investimento di soldi dei cittadini. Da questi atti esprimiamo le nostre considerazioni, in base alle nostre competenze professionali, perché gli atti non sono tecnicamente neutrali ma nascondono scelte precise, anche con relativi sprechi o interessi particolari.
La stessa cosa vale a livello regionale. Sul finanziamento avuto su un bando regionale per progetti di sviluppo turistico da un Consorzio di albergatori locali chiedemmo la documentazione all’allora consigliere regionale dei 5 Stelle Jacopo Berti. La documentazione arrivò in breve tempo. Ci accorgemmo subito che era un finanziamento senza senso. Allora siamo andati a vedere anche gli altri progetti, una decina. Tutti facevano riferimento ad legge regionale approvata. Ma era tutta roba farlocca e ridicola. Finanziamenti a pioggia senza controllo di merito. E ci siamo anche accorti dell’enorme potere di decisione dei funzionari, che alla fine dettano le regole. Al di fuori di ogni reale controllo. E il tutto rimane ovviamente segreto. Ci siamo fermati non potendo andare oltre.

Ma questo fatto è l’esempio chiaro che se vuoi fare politica, soprattutto all’opposizione, dovresti avere un Centro studi che entra tecnicamente nel merito della politica di spesa della regione e che supporta poi i consiglieri regionali. Accennammo della questione a Jacopo Berti, che a nostro parere non comprese il problema, mancando di competenze ed esperienza.

Noi per il momento ci limitiamo a osservare ciò che accade a Marostica, ma nel futuro prossimo, potendo disporre di più tempo, intendiamo allargare l’orizzonte anche a Bassano. Sarà utile anche per fare dei confronti.

Osservatorio Economico Sociale di Marostica