marostica notizie

WIKIPEDIA DICE IL FALSO. ERNESTO XAUSA NON FU IDEATORE DELLA PARTITA A SCACCHI. SOLO PROMOTORE COME ASSESSORE ALLA CULTURA DI MAROSTICA. TUTTO IL MERITO VA A VUCETICH. ANDREA SPEZIALI DICE LA VERITÀ.

Infatti così scrive Wikipedia, la famosa enciclopedia su internet:

“La rievocazione storica della partita a scacchi, giocata nell’omonima piazza con personaggi viventi, venne ideata negli anni ‘50 da un gruppo di cittadini su un brogliaccio scritto e proposto da Ernesto Xausa, assessore comunale alla cultura del Comune. La trama venne successivamente scritta e drammatizzata per la messa in scena da architetto, scenografo e regista bolognese Mario Mirko Vucetich, che nel 1954 la realizzò quale rievocazione storica, scrivendo anche il testo teatrale La partita a scacchi, ambientata nella seconda domenica di settembre del 1454”.

Quindi nessun accenno all’idea della prima partita a scacchi del 1923 organizzata dal prof. Francesco Pozza. Il primo a proporre una partita a scacchi sulla piazza. Senza però una trama ben definita. Ma che la trama sia frutto di un brogliaccio di Ernesto Xausa è veramente falso in quanto allora Xausa sarebbe co autore con Vucetich. Invece è solo lui che scrive è da vita alla partita come è oggi.

Dobbiamo ringraziare Andrea Speziali, tra i maggiori esperti di arte liberty in Italia, che con il suo recente libro su Vucetich fa estrema chiarezza. È lui l’ideatore della Partita a Scacchi con il suo testo e con una idea geniale finalmente chiarita. E dopo tanto tempo Marostica gli dedicherà una via. Le beghe cittadine sono finite. Era ora.

Sarebbe però interessante capire di chi è la “manina” che ha attribuito meriti inesistenti su Wikipedia.

Osservatorio Economico Sociale di Marostica