marostica notizie

IL BUCO DI BILANCIO DEL COMUNE DI MAROSTICA CERTIFICATO ANCHE IN QUELLO CONSOLIDATO. LE FACCE DI BRONZO DI MOZZO, COLOSSO E SANTINI & C.: LA LIQUIDITÀ CON I SASSI! CHE MENATA!

Ai numeri non si sfugge, anche se si è il “fantomatico” ragioniere Enzo Colosso assessore ad interim al bilancio. Ovviamente si buttano lì’ i dati ben guardandosi di dare un minimo di giustificazione. Si conta evidentemente di ritenere i lettori degli ignoranti allocchi e sul fatto che l’opposizione a Marostica non esiste se non per creare una ridicola associazione dal roboante nome di Marostica Partecipa. Ben lungi però dal partecipare al bilancio, il più importante atto di governo di una Amministrazione Comunale e perno di una discussione pubblica.

E Santini di numeri dovrebbe anche intendersene essendo stato in commissione al Senato e relatore per il governo proprio sul bilancio.
Parliamo del buco di circa 581.000 euro nel 2019 nel conto economico del Comune, mascherato con la ridicola e del tutto fuori luogo rivalutazione delle Mura per 5.000.0000 di euro. Insomma lo Stato regala al Comune le Mura perché sono un onere di sassi storici da sistemare ed il Comune le rivaluta. Ma i sassi non possono costituire liquidità e quindi piano piano il Comune si inchioderà. O meglio si “sassificcherà”. Perché le prospettive di un sano bilancio sono lontane dall’essere realizzate.

Nella figura ripresa dal bilancio consolidato 2019 del Comune di Marostica appena pubblicato risulta chiara la perdita finale consolidata, senza la incredibile rivalutazione dei sassi per 5.000.000 di euro.
Infatti 4.582.057,62-5.000.000,00 = -417.942,38 euro

Altro che bilancio in attivo per milioni di euro! E questi politici passano in silenzio tombale una tale menata. Mai visto in vita mia un simile bilancio! Una vera presa per i fondelli dei cittadini.

Osservatorio Economico Sociale di Marostica