marostica notizie

UNA FAVOLA INCREDIBILE: SPOSARSI IN MESSICO CON LA RAGAZZINA CONOSCIUTA TRENT’ANNI FA A PUERTO ESCONDIDO.

La ho conosciuta esattamente a fine dicembre del 1988, quando alla ricerca di una spiaggia selvaggia ero finito a Puerto Escondido, in Messico. Ero a godermi il tramonto all’entrata-terrazzo dell’hotel quando apparve lei, una splendida ragazzina di 23 anni, con due sue amiche. Aveva una grossa valigia così l’aiutai e diventammo amici. Dopo la vacanza insieme ci siamo persi, ognuno con la sua vita. Poi quattro anni fa ci siamo ritrovati. E una settimana fa ci siamo addirittura sposati. Mi sembra proprio una favola.

Al matrimonio nel giardino dell’hotel con una meravigliosa vista del lago Chapala, ho fatto un discorso parlando lentamente in italiano, spiegando che lo dovevo fare perché così usavo la lingua di Dante e della poesia romantica. E questo viene ben percepito dagli stranieri. L’italiano suona come la lingua dell’amore.
Mio testimone è stato un simpatico amico inglese che vive da 12 anni ad Ajijic. Per la sposa il papà (88 anni) che, con la moglie a fine cerimonia, ci ha benedetti facendo su di noi il segno della croce. È intervenuto alla cerimonia civile officiata dal giudice della Municipalità di Chapala anche padre Santiago, un amico di famiglia, con un breve discorso di augurio. Adesso sono quasi diventato messicano e non avrò problemi di entrare ed uscire dal Messico quando voglio.

Alla cerimonia ho anche invitato Carole, americana residente ad Ajijic come molti compatrioti, la simpatica presidente del Rotary locale, che mi ha sempre invitato alle loro riunioni.

Mentre sopra la testa degli invitati, una trentina, roteava anche un drone per ulteriori riprese, il Trio dei Mariachi cantava a squarciagola.

Marisa, la fotografa ufficiale, sta probabilmente preparando un avvincente filmato: “Il segreto delle nozze messicane”.

Postate alcune foto su fb ho ricevuto numerosi commenti e felicitazioni. Divertente e veritiero il commento di Felice: “Ah..adesso ho capito perché viaggi”. Tra le tantissime felicitazioni, particolarmente gradite sono state quelle dei coordinatori vicentini di Avventure nel Mondo, che in una riunione con Zoom hanno brindato alla nostra felicità.

A.M.