marostica notizie

MI SONO BECCATO IL COVID MESSICANO, MA HO AVUTO SOLO UN PO’ DI MAL DI TESTA….PER ORA!

Eh…sì abbiamo girato un po’ a Guadalajara frequentando alcuni edifici pubblici per necessari documenti vari. Sempre con la mascherina e stando attenti. Siamo stati poi a prendere un caffè ed in un ristorante per il lunch. Ovviamente all’aperto e distanziati. Poi siamo tornati ad Ajijic.

A casa dopo due-tre giorni lei non si sentiva bene: soprattutto un forte mal di testa e bruciore agli occhi. Il tampone fatto è risultato positivo. Certamente il Covid me lo sono preso anch’io. Anche se non ho ancora fatto il tampone. Infatti ho avuto un po’ di mal di testa e un po’ di bruciore agli occhi. Adesso mi è passato. Per il resto normale, anche l’ossigeno nel sangue. Sapori ed olfatto ci sono. Ho anche più appetito. L’unica cosa che mi aveva un po’ allarmato è che nella solita passeggiata quotidiana mi ero affaticato di più.

Il medico dice una forma leggera di Covid. Comunque alla sera pastiglia di aspirina ed alla mattina un multi vitaminico. Per il momento niente altro. La tachipirina pronta per la febbre, che al momento non c’è. Prenderò anche della vitamina D.
Credo che nel mio caso valga il fatto che ho un corpo non intaccato da malattie e che viaggiando in giro per il mondo ho accumulato degli anticorpi robusti e pronti a reagire, perché di situazioni potenzialmente pericolose ne ho trovate parecchie.

Siamo comunque barricati in casa ed è saltato il pranzo di Natale a casa dei genitori di lei con i fratelli. Peccato! Era una conviviale simpatica e divertente.

Ma comunque me lo aspettavo. Un virus in pratica non controllato, come invece è stato in Cina, ce lo prendiamo tutti. A meno di non essere sempre barricati in casa. Poi qui in Messico i controlli sono piuttosto allegri e non rigidi. Adesso vedremo l’effetto vaccino.

Osservatorio Economico Sociale di Marostica