marostica notizie

SE IL COMUNE DI MAROSTICA VA IN PERDITA I CITTADINI PRO CAPITE PAGANO I SERVIZI.

Noi continuiamo a dire che il bilancio del Comune di Marostica è a rischio. Invece per i nostri “contabili” leghisti tutto va bene perché ci sono ancora soldi in cassa.
Siccome la Giunta della Lega ha nascosto tutti i buchi del passato ovviamente in accordo con l’opposizione, sarà difficile che il bilancio segua una logica di definizione di responsabilità e budget zero. Cioè si imposta un budget a costi indispensabili con la struttura efficiente necessaria.

Se prendiamo la tabella dei servizi ai singoli cittadini vediamo che c’è una differenza tra entrate e costi di circa 899.000 euro. Una cifra importante. Se andiamo a vedere nel dettaglio i costi più impegnativi per il Comune sono:

1. Gli asili nido per 354.000 euro
2. Il trasporto scolastico per 184.000 euro
3. La mensa scolastica per 127.000 euro
4. Gli impianti sportivi per 110.000 euro
5. Le spese funebri per 83.000 euro

Il Comune a norma di legge può coprire interamente questi costi perché non è in deficit. Ecco perché sono tutti d’accordo nell’inventore tutti gli artifici contabili possibili per dimostrare che il bilancio del Comune non è in perdita.

Quindi il problema non è affrontato, ma sempre rinviato ovviamente prima di tutto tagliando gli investimenti in proprio che implicherebbero degli oneri finanziari non sostenibili evidenziando subito una perdita nel conto economico.

Noi lo ripetiamo seguiremmo un’altra logica, anche perché ci sono precise responsabilità per le colossali perdite avute…appalto del gas, oneri di urbanizzazione, Politeama, piscina…

Noi continuiamo la nostra attività informativa, sperando in tempi migliori.

Osservatorio Economico Sociale di Marostica