marostica notizie

PREST TATIANA, MAINO DIEGO E COADURO SILVIO: NELLA COMMISSIONE LOCALE PER IL PAESAGGIO DI MAROSTICA. MA CHE ROBA È?

La Giunta regionale, con D.G.R. n. 2037 del 23 dicembre 2015, ha approvato l’atto di indirizzo relativo a “Composizione, funzionamento e durata della Commissione locale per il paesaggio”, in attuazione di quanto previsto dall’articolo 45 ter, comma 6, lett. f), della legge regionale 23 aprile 2004, n. 11.
Pertanto, gli enti che vogliano istituire la Commissione locale per il paesaggio, devono adeguarsi, ai sensi dell’articolo 45 nonies, comma 3, della L.R. n. 11/2004, alle disposizioni contenute nel citato atto di indirizzo.
L’articolo 45 nonies, comma 3, infatti, dispone: ”Gli enti di cui al comma 1 stabiliscono composizione, modalità di funzionamento e durata della Commissione locale per il paesaggio, nel rispetto degli indirizzi forniti dalla Giunta regionale ai sensi dell’articolo 45 ter, comma 6, lett. f)”.
L’atto di indirizzo è, pertanto, vincolante.
La Commissione si esprime su tutti gli interventi e le opere previste dal punto 2 dell’Atto di Indirizzo, nonchè sugli aspetti paesaggistici di qualunque intervento, di cui i regolamenti comunali prevedano l’esame da parte della Commissione stessa.
L’istituzione della Commissione locale per il paesaggio non comporta nuovi o maggiori oneri a carico del Comune. A tal proposito si precisa che, ai sensi dell’art. 183, comma 3, del d.lgs n.42/2004, la partecipazione alla Commissione non dà diritto ad alcun compenso.
Gli eventuali costi per il funzionamento della Commissione possono essere coperti con le entrate derivanti dai diritti di segreteria posti a carico di coloro che presentano le pratiche. Il Responsabile del procedimento per il rilascio delle autorizzazioni paesaggistiche può partecipare alle sedute della Commissione locale per il paesaggio su invito del Presidente, al fine di illustrare le risultanze istruttorie; in tal caso partecipa senza diritto di voto, come previsto dal punto 5 dell’Atto di Indirizzo.
Qualora il Regolamento comunale di istituzione e funzionamento della Commissione lo preveda, il Responsabile del procedimento può essere uno dei componenti della Commissione, con diritto di voto, a condizione di possedere, al pari degli altri componenti della Commissione, adeguate competenze tecnico-scientifico, dimostrate dal titolo di studio e dall’esperienza professionale nell’ambito della tutela paesaggistica.

Ma chi sono i componenti della commissione appena nominata dal Consiglio Comunale di Marostica?
Prest Tatiana di Bassano ha la laurea in architettura a Genova e specializzazione in bioarchitettura a Bologna – INBAR (Istituto Nazionale di BioARchitettura).
Maino Diego è titolare dello studio Hedera di consulenza agroforestale di Thiene.
Caoduro Silvio è architetto a Vicenza.

Insomma speriamo bene dopo anni di cementificazione. Sarà solo una mascheratura o finalmente ci proiettiamo nella difesa vera di quel poco di nostro paesaggio che si è ancora salvato?

Osservatorio Economico Sociale di Marostica